Miglior materasso una piazza e mezza 2019

Che cos’è un materasso una piazza e mezza

In commercio possiamo trovare una grandissima varietà di materassi, costruiti con tanti materiali diversi e di ogni forma o dimensione. Singoli e matrimoniali stanno quasi passando di moda, perché le misure personalizzate e quelle a metà strada sono quelle al momento più richieste. Ovviamente, quando si parla di materassi standard, le misure non sono scelte a caso, ma vengono dettate dalle leggi, europee nel nostro caso e sono il frutto di anni di studi, test e ricerca sui migliori materassi disponibili. Tra le dimensioni standard, ne riconosciamo principalmente tre, il materasso singolo, matrimoniale e ad una piazza e mezza. I singoli, sono quelli più venduti per le camerette dei ragazzi, mentre i matrimoniali sono riservati specialmente per le coppie. Tuttavia, chi desidera dormire da solo, ma in un letto leggermente più grande, può optare per un materasso una piazza e mezza, che non occupa lo stesso spazio di un letto matrimoniale, ma nemmeno è piccolo come un letto singolo. La scelta o meno di questa tipologia di materasso, va fatta principalmente a seconda delle proprie esigenze, soprattutto in termini di spazio nella propria stanza. Nel prossimo paragrafo, vedremo quali sono le misure standard di questi materassi.

La dimensione del materasso una piazza e mezza

Come detto nel paragrafo precedente, le dimensioni di un materasso, non sono prese a caso dalle case produttrici, ma seguono specifiche norme europee. In commercio, oltre al materasso una piazza e mezza, troviamo anche il tipico materasso “alla francese”, vediamo quali sono le differenze tra i due prodotti. Ogni materasso, viene realizzato con un particolare materiale, come vedremo tra poco, ma in generale, possiamo dire che quelli principali sono tre: a molle, in lattice o memory foam. Tuttavia, non è il materiale che distingue un materasso una piazza e mezza da un materasso alla francese. La differenza reale la fanno le misure. La larghezza standard di una piazza e mezza, è di 120 centimetri, mentre quella del materasso alla francese è di 140 centimetri. Tuttavia, è solo la larghezza a variare, perché in termini di lunghezza, le misure sono sempre comprese tra i 190 ed i 200 centimetri. Il nostro consiglio, è quello di scegliere sempre il materasso più adatto possibile al proprio corpo, alla propria altezza e al modo di dormire. Se piace stare spaparanzati a letto, bisogna avere dimensioni “importanti”, perché toccare il bordo del letto, ci farà assumere posizioni scomode, che a lungo andare potrebbero comportare seri problemi di salute.

Quale materiale per il tuo materasso?

Nei paragrafi precedenti, abbiamo accennato al fatto, che un materasso una piazza e mezza può essere realizzato con qualsiasi materiale e quelli principali che troviamo in commercio sono i seguenti:

  • Materasso a molle. Si tratta della conformazione classica del materasso, ma quelli moderni sono più evoluti di quelli che un tempo erano in possesso dei nostri genitori. Infatti, se prima le molle erano tutte intrecciate tra di loro, offrendo zone di pressione al corpo dell’occupante, oggi, grazie alla molle insacchettate, questo annoso problema è stato risolto e la rigidità e il comfort offerto da questi nuovi materassi, non ha nulla da invidiare alle seguenti categorie.
  • Materasso in lattice. Questo materiale è stato il preferito dalle persone allergiche alla polvere e agli acari per molto tempo. All’inizio, la loro diffusione è stata leggermente frenata dai prezzi, un tantino alti rispetto ai classici materassi a molle. Oggi però, col calo di prezzi, stanno vivendo una seconda gioventù. Unico problema, non possono essere utilizzati dalle persone allergiche al lattice.
  • Materasso in memory. È il materiale più tecnologico attualmente disponibile sul mercato per la realizzazione dei materassi. Si tratta di una sostanza inventata dalla NASA per i suoi astronauti, che dopo essere stata liberata dal suo brevetto, ha avuto larga diffusione di utilizzo. Oggi con questo materiale si realizzano materassi, topper, cuscini e molto altro ancora. Sostiene il corpo in maniera naturale, distribuisce il peso su tutto il materasso e consentono un riposo dolce e leggero.

Pro e contro del materasso una piazza e mezza

materasso una piazza e mezzaIl vantaggio principale di questo materasso, è offerto proprio dalle sue dimensioni. Per alcuni ragazzi, di statura maggiore rispetto alla media, i lettini singoli rappresentano una sorta di gabbia scomoda. Se la cameretta non è abbastanza grande per un letto matrimoniale però, potrebbe essere il caso di ricorrere ad un letto ad una piazza e mezza. Ovviamente, queste sue particolari dimensioni, diventano uno svantaggio nel momento in cui nello stesso letto, volessero entrare due persone contemporaneamente. Altri Pro e contro, in realtà non ce ne sono. Vantaggi e svantaggi ce li hanno tutti i materassi, non esiste quello perfetto e dato che il nostro corpo cambia, anche quello che oggi è perfetto, tra dieci anni potrebbe non esserlo più. Anche perché, nonostante i materassi non abbiano una data di scadenza, dopo una decina di anni andrebbero cambiati, anche solo per un fatto di igiene.

I prezzi del materasso ad una piazza e mezza

Nonostante la sua particolarità, soprattutto nelle dimensioni, il materasso una piazza e mezza non presenta un costo più elevato rispetto ad altri materassi, almeno non in proporzione. Quello che varia il prezzo dei materassi, è soprattutto il modo in cui sono costruiti. In generale, i materassi ad una piazza e mezzo con molle insacchettate, sono quelli che costano di meno, tuttavia, come detto in precedenza, essendo una evoluzione del vecchio materasso a molle, la sua efficacia è del tutto paragonabile agli altri due modelli di materassi. Il materasso ad una piazza e mezza realizzato in lattice, è quello che si trova nella fascia intermedia di prezzo, scavalcato solo dal materasso in memory. Se già possiedi un materasso ad una piazza e mezza a molle, però, puoi anche optare per un topper in memory, che allunga la vita del tuo prodotto, non ti costringe a cambiarlo spendendo molto di più, e puoi avvantaggiarti dalle caratteristiche offerte dal memory. Unica cosa da ricordare, è che questi topper devono avere un’altezza minima di 5 centimetri, per mantenere tutta l’efficacia della schiuma.