Miglior materasso memory matrimoniale 2019

Perché c’è bisogno di un materasso in memory

Molte volte, capita di andare a letto in perfetta forma e rialzarsi come se ci fosse passato sopra un camion. Questo capita a milioni di persone in tutto il mondo, ed il problema è il modo in cui si dorme, principalmente la postura. Questo non significa che le persone non sanno mantenere una postura corretta a letto (a volte si, ma non è questo che c’interessa), ma la postura viene dettata principalmente dal materasso, se è vecchio e deformato, significa che è arrivato il momento di sostituirlo. È stato proprio questa esigenza di cambiare che ha portato molte persone a conoscere il materasso matrimoniale in memory foam. Si tratta di materassi di ultima generazione, e a loro modo, rappresentano il futuro per la questione del “dolce riposo”. Grazie alla loro speciale tecnologia, il peso corporeo viene distribuito uniformemente su tutto il materasso memory matrimoniale. Da quando molte persone lo hanno acquistato, riescono a mantenere una postura più corretta a letto. È l’ideale se abbinato ad una buona rete in doghe di legno e asseconda qualsiasi movimento del corpo durante la notte, prendendo la sua forma e ritornando al suo posto quando ci si sposta. In commercio, tuttavia, esistono più tipologie di materasso memory matrimoniale e scegliere quello più adatto alle proprie esigenze non è impresa da poco, per questo motivo abbiamo creato questo articolo, che vi guiderà nella scelta del vostro nuovo materasso matrimoniale!

PRODOTTO DIMENSIONI PESO VALUTAZIONE VEDERE IL PRODOTTO
160 x 190 x 22 cm 20 kg VEDI PREZZI
160 x 190 x 26 cm 32 kg VEDI PREZZI
160 x 190 x 21 cm 15 kg VEDI PREZZI
160 x 190 x 25 cm 15 kg VEDI PREZZI
160 x 190 x 21 cm 14,5 kg VEDI PREZZI
160 x 190 x 18 cm 16 kg VEDI PREZZI
160 x 190 x 25 cm 25 kg VEDI PREZZI
160 x 190 x 14 cm 16 kg VEDI PREZZI
160 x 190 x 26 cm 31 kg VEDI PREZZI
160 x 190 x 22 cm 23 kg VEDI PREZZI

Il materiale utilizzato per questa tipologia di materasso

Il “Temper Foam”, ossia il materiale con cui vengono costruiti tutti i materassi in memory, è stato originariamente progettato dalla NASA, l’agenzia spaziale americana, nei primi anni ’80 dello scorso millennio. Questo è stato pensato per assorbire gli effetti della forza di gravità a cui gli astronauti di ritorno dallo spazio erano sottoposti. Con questo particolare materiale, venivano quindi fabbricate le imbottiture delle tute spaziali ed i sediolini delle navicelle! La NASA ha avuto il brevetto di questo materiale per circa una ventina di anni. Quando finalmente il materiale venne liberato dal suo brevetto, non passò molto tempo, prima che le aziende realizzassero i loro primi materassi in memory foam. Il fatto di poter distribuire il peso corporeo uniformemente, fecero subito pensare che fosse possibile realizzare il materasso “definitivo”. Fagerdala World Foams fu la prima azienda al mondo a realizzare un materasso matrimoniale in memory foam. Purtroppo, inizialmente la diffusione del materasso memory matrimoniale, venne rallentata dal costo del prodotto, in quanto quello della materia prima era piuttosto elevato. Così, tutto il parlare che si era fatto di questi nuovi materassi, era svanito poco dopo e sembrava che i materassi in questione dovessero cadere nel dimenticatoio. Per fortuna, il costo della materia prima è sceso con il trascorrere del tempo e così, anche i materassi matrimoniali in memory. Così, anche se a fatica ed un po’ alla volta, questi prodotti si sono diffusi in tutto il mondo.

Il materasso per il corretto riposo

materasso matrimonialePurtroppo, chi soffre di insonnia non viene ancora visto come un vero e proprio malato, ma chi soffre di questo problema, sa benissimo che durante il resto della giornata ha molti svantaggi. Ci sono diverse cause che possono portare alla comparsa di questa patologia, tra cui lo stress, l’ansia, gli squilibri ormonali e i dolori all’apparato scheletrico. A tutto questo, si aggiungono i vecchi materassi a molla malandati, che quando ci mettiamo a letto per riposare, non riescono più a “supportare” e a sopportare il nostro peso. Chi ha sofferto di mal di schiena e ha acquistato un materasso matrimoniale in memory foam, ancora benedice tutte le sere il suo inventore! Il mal di schiena non è uguale per tutti, ma può essere differente da persona a persona. Possiamo suddividere la colonna vertebrale in parte cervicale, toracica, pelvica e lombare. Sono 33 le vertebre che la compongono. La parte superiore della colonna si associa alla parte cervicale e toracica, mentre quella inferiore alla parte lombare e pelvica. È chiaro che sia fondamentale quindi, per ognuno di noi, dormire in maniera corretta su un materasso. La causa del mal di schiena, nella maggior parte delle persone, va ricercata proprio dal tipo di materasso che utilizza. La fase del sonno, molte volte viene trascurata o presa con leggerezza. Molte persone danno più importanza a quando sono svegli che a quando dormono, ignorando il fatto che un buon riposo, ci lascia agire in maniera più efficace durante tutto il resto della giornata.

Le più importanti caratteristiche di un materasso memory matrimoniale

Come detto in precedenza, questo materiale è stato progettato dalla NASA, per gli astronauti che venivano “lanciati” nello spazio. Durante queste “fasi”, infatti, gli astronauti, o meglio le loro colonne vertebrali, vengono sottoposte ad uno sforzo che la maggior parte di noi non sarebbe capace di sopportare. Questo materiale è stato progettato proprio per alleviare tali tensioni. Se soffri anche tu, come moltissime altre persone al mondo, di dolori reumatici, alla colonna vertebrale, artrite o malattie scheletriche, la soluzione migliore è un materasso memory matrimoniale. Il supporto viene fornito dal materiale grazie allo “stampaggio”. Questo significa che il materasso matrimoniale è in grado di adattarsi a qualunque forma del corpo e distribuirne il peso in maniera uniforme. Rispetto ai vecchi materassi a molla, inoltre, elimina per sempre il problema riguardante gli odiati “punti di pressione”. Riposando su un materasso realizzato in memory foam, è possibile alleviare la maggior parte dei dolori, come quelli al collo, le emicranie, ma evita anche di digrignare i denti. Tra le migliori caratteristiche del materasso memory matrimoniale, troviamo quella dell’adattabilità a qualsiasi tipo di temperatura. Infatti, la sua temperatura, cambia in funzione di quella ambientale e del corpo della persona che vi sta riposando sopra.

Perché il materasso in memory è meglio degli altri?

materasso memory matrimonialeIl materasso matrimoniale in memory foam, non è altro che un prodotto realizzato con il classico poliuretano, a cui si aggiungono altre sostanze, per aumentarne la viscosità e la densità del materiale. È questo il motivo principale per cui il materasso in memory di un’azienda può essere completamente diverso da quello di un’altra azienda. A seconda delle quantità di sostanze utilizzate, un materasso in memory può essere più o meno rigido. Questa loro caratteristica può variare anche in funzione della temperatura, corporea o dell’ambiente circostante. Per questo motivo, prima di acquistare un materasso matrimoniale in memory, potrebbe essere interessante chiedere al venditore le modalità e i tempi del reso. Un materasso in memory andrebbe testato per un certo periodo, per verificare le sue caratteristiche e se queste si adattano alle proprie esigenze. Possiamo affermare, in generale, che un materasso in memory, cambia le proprie caratteristiche anche in funzione della temperatura. Se è meno denso, con l’aumentare della temperatura, prende forma a seconda del peso corporeo, ma se è più denso, prende forma a seconda della temperatura. Sono caratteristiche che contraddistinguono completamente un modello dall’altro, quindi bisogna tenerne conto al momento dell’acquisto. Il materasso in memory foam, in generale:

  • È automodellante;
  • Assorbe il peso;
  • Distribuisce il peso uniformemente;
  • Elimina i punti di pressione.

La struttura di un materasso matrimoniale in memory foam

A differenza dei classici materassi a molla o in lattice, quelli in memory foam sono composti da due o più strati. Il materasso, infatti, non è realizzato esclusivamente in memory foam, perché se così fosse, il nostro corpo sprofonderebbe al suo interno, creando più problemi che benefici al nostro corpo. Per questo motivo gli strati sono almeno due, ma spesso anche tre o addirittura quattro. Lo strato di memory foam, non è mai più basso di 5 cm. La sua efficacia se perderebbe se la sua altezza fosse inferiore. Sotto lo strato in memory, c’è sempre uno strato più duro. Questo assorbe il peso del corpo poggiato sullo strato in schiuma espansa. Di solito, questo strato più duro viene realizzato in poliuretano. Ma in commercio è possibile trovare moltissime varianti, come gli strati in Waterlily, Acquatech o Elasgum. In base ai materiali utilizzati per la loro costruzione, i materassi in memory possono essere più o meno leggeri, oppure più o meno duri. Il nostro consiglio è quindi di non acquistare materassi che presentano uno strato in memory inferiore ai 5 cm e privilegiare, almeno nei primi tempi, quelli di durezza intermedia.

Quanto costa un materasso matrimoniale in memory?

Come detto in precedenza, la diffusione di questi materassi negli ultimi anni, si è dovuta principalmente al calo di prezzo, anche se in generale restano quelli più costosi rispetto ai modelli a molle o in lattice. Inoltre, sono quelli che al momento, oltre a godere di una maggiore diffusione, sono quelli che presentano più vantaggi che svantaggi. Ma quanto costano questi materassi? Il prezzo dipende dalle loro caratteristiche, dai materiali utilizzati per la loro costruzione, dal livello di durezza e ovviamente, dalla marca che lo produce. Solitamente, quelli che hanno un prezzo inferiore ai 200 euro, se matrimoniali, non sono di ottima qualità e quindi ci sentiremmo di sconsigliarli. Privilegiare un materasso di buona qualità è il punto principale da cui partire per un riposo migliore. Se non si possono spendere cifre altissime, allora un materasso di livello intermedio è il minimo.