Miglior materassi in lattice naturale 2019

Perché il materasso in lattice

Ti piace la natura, ma ogni volta che “entra” la primavera starnutisci come un matto e odi tutto il polline che ti circonda? Vai a dormire pensando di porre fine alla tua lunga e stressante giornata di lavoro e puntualmente ti risvegli peggio del giorno prima? Allora è probabilmente giunto il momento di sostituire il tuo vecchio materasso. È di circa 10 anni la vita media di un materasso, e nonostante tutta la cura e la manutenzione che ci puoi mettere, prima o poi arriva sempre il momento di cambiarlo. Se anche tu ti sei accorto/a che è arrivato il momento di farlo, ma non sai quale scegliere e non sai se il materasso in lattice possa o meno fare al caso tuo, non ti resta che leggere questa nostra guida, che ti presenta tutte le caratteristiche di questi prodotti, i nostri consigli su come scegliere quello più adatto alle tue esigenze e i costi. Allora non attendere oltre e prosegui nella lettura!

PRODOTTO DIMENSIONI Altezza Lattice VALUTAZIONE VEDERE IL PRODOTTO
160 x 190 x 18 cm 16 cm VEDI PREZZI
90 x 200 x 20 cm 20 cm VEDI PREZZI
170 x 200 x 16 cm 18 cm VEDI PREZZI
160 x 190 x 20 cm 18 cm VEDI PREZZI
80 x 190 x 18 cm 18 cm VEDI PREZZI
80 x 190 x 14 cm 14 cm VEDI PREZZI
80 x 190 x 18 cm 18 cm VEDI PREZZI
160 x 200 x 21 cm 18 cm VEDI PREZZI

La storia del materasso in lattice

I materassi in lattice naturale sono certamente tra i migliori dispositivi ergonomici presenti sul mercato. La diffusione su larga scala di questo prodotto, è stata frenata inizialmente dal suo costo elevato, ma anche per il fatto che il lattice è un materiale allergico. I materassi in lattice vennero realizzati da Mr. Dunlop (si, proprio quello delle gomme), nel lontano 1928. Da allora però, questi dispositivi hanno subito numerosi cambiamenti e miglioramenti e si può tranquillamente che quelli disponibili oggi in commercio, sono completamente diversi da quelli realizzati quasi 100 anni fa. Questo dispositivo, presenta una lastra in lattice al suo interno, che viene unita ad altri materiali. All’esterno, invece, questo materasso presenta sempre e comunque una fodera, generalmente sfoderabile e lavabile in lavatrice, più o meno trapuntata. Il vantaggio principale del lattice, è rappresentato dalla sua innata elasticità. Questa sua caratteristica, consente al materasso di seguire le linee naturali del corpo, senza creare gli odiosi punti di pressione presenti nei materassi a molla e migliorando la micro-circolazione del sangue. Inoltre, il lattice al suo interno è “pieno”, per cui è impossibile che si accumuli polvere, come succede sempre nei materassi a molla. Il materasso in lattice viene realizzato in modo differente dalle varie case produttrici, poiché il lattice è una sostanza liquida, per cui, la percentuale di lattice utilizzata, assieme ad altre sostanze per renderlo più solido, non è mai la stessa.

Quali materassi in lattice acquistare

materassi latticeSono molteplici i fattori da prendere in considerazione prima dell’acquisto dei materassi lattice. Innanzitutto, bisogna considerare l’altezza del prodotto, più precisamente quella della lastra in lattice. Se il materasso dovesse avere una lastra con un’altezza inferiore ai 15 cm, potrebbe risultare inefficace ed inutile. Questo perché, il materasso risulterebbe meno elastico del dovuto e quindi le sue proprietà ergonomiche andrebbero perdute. Altro importante fattore da considerare prima dell’acquisto dei materassi in lattice, è la qualità della fodera e dell’imbottitura. Durante il sonno, infatti, i materassi lattice tendono ad eliminare autonomamente ed un po’ per volta, il calore e l’umidità provocati dal nostro corpo. Per questo motivo, tessuto della federe e della imbottitura devono essere di qualità elevata, per evitare la formazione di muffe. Infine, ma non per questo meno importante, è necessario capire se si è o meno allergici al lattice. Ovviamente, per capirlo non è necessario acquistare un materasso in lattice! Puoi consultare un allergologo, il quale procederà ad una serie di test per verificare le tue intolleranze.

Allergie e lattice: quali sono le cause?

Magari non lo sai, ma siamo letteralmente circondati di prodotti, che in piccola o grande quantità, contengono lattice. Per capire se sei allergico o meno a questa sostanza, non è quindi necessario acquistare il materasso. Le persone che possono contrarre allergie al lattice, quindi quelle più esposte, sono coloro che lavorano nelle industrie per la produzione della gomma e i medici. Attenzione, non essere nati con un tipo di intolleranza o allergia, non significa esserne immuni per tutta la vita. L’allergia è un qualcosa che si può presentare anche in età adulta. Coloro che sono allergiche al polline, sono anche quelle più a rischio di contrarre allergia da lattice (circa il 25%). A rischio però, non sono solo le persone allergiche al polline, ma anche tutti quelli che soffrono di intolleranze agli alimenti, pazienti che durante la loro vita sono stati costretti a subire numerosi interventi chirurgici, oppure coloro che nascono con una malformazione alla spina dorsale. Se ti riconosci in uno dei sopracitati casi, consulta il tuo medico prima di acquistare il materasso in lattice.

Pro e contro

materassi in lattice

Le proprietà ergonomiche dei materassi in lattice, sono quelle che offrono il vantaggio maggiore. Il lattice, infatti, si adatta perfettamente alla forma del corpo e per questo motivo, colonna vertebrale e collo, riposano in modo più naturale. Altro vantaggio offerto dai materassi lattice, è l’eliminazione dei punti di pressione. Il materasso a molle, infatti, preme contro la colonna vertebrale, le spalle e le gambe, facendoci assumere posizioni scorrette. I materassi lattice invece no. Lo svantaggio principale di questi dispositivi, è che il costo è più elevato dei materassi a molle. Inoltre, al loro acquisto va abbinata una rete in doghe di legno di elevata qualità, dunque il costo finale continua ad aumentare. I materassi in lattice naturale, poi, possono provocare allergie ai soggetti a rischio, come visto nel paragrafo precedente o non essere affatto adatto a chi è già allergico al lattice. Se sul materasso in lattice in vendita leggete “anallergico”, non significa che chi è allergico al lattice non lo sarà al materasso, ma piuttosto che il materasso elimina la presenza degli acari per chi è allergico a questa forma di malattia. Infine, diffidate da chi vi dice naturale al 100%, queste diciture non sempre dicono la verità, per cui affidatevi ai marchi migliori in circolazione, anche a costo di spendere qualcosina in più.